News

Ricerca responsabile CED

Ricerca chiusa

Vedi pagina dedicata.

Ricerca addetto paghe e contributi

Ricerca chiusa

Vedi pagina dedicata.

Tempo determinato

Il 14 luglio 2018 è entrato in vigore la normativa dettata dal DL 87\2018, cd. Decreto Dignità, che ha profondanmente innovato la materia dei contratti a tempo determinato.

Tra le principali novità, la durata massima che si riduce a 24 mesi, il numero di proroghe che scende a 4 e la necessità di apporre una causale specifica nel caso di rinnovi oltre i primi 12 mesi.

La Legge 96\2018 ha convertito con modificazioni il DL 87\2018.

Lavoro occasionale - ex Voucher

Dal 10 luglio 2017 è online il servizio per richiedere le prestazioni di lavoro occasionale.

Gli utilizzatori, ovvero i datori di lavoro possono richiedere prestazioni di lavoro occasionali da parte dei prestatori, ovvero i lavoratori, secondo due diversi canali di accesso:

  1. il libretto famiglia per le persone fisiche non nell’esercizio di attività imprenditoriale o professionale;
  2. il contratto di prestazione occasionale per gli altri soggetti con non più di cinque dipendenti a tempo indeterminato, e le pubbliche amministrazioni.

I due strumenti si differenziano essenzialmente in base ai datori di lavoro, alle modalità e ai tempi di comunicazione della prestazione, all’oggetto della prestazione e al suo valore economico.

I passaggi da compiere tramite il servizio online sono i seguenti:

  1. registrazione del datore di lavoro e del lavoratore;
  2. indicazione da parte del lavoratore della modalità con cui intende essere retribuito;
  3. inserimento in procedura da parte del datore di lavoro della comunicazione di lavoro occasionale;
  4. pagamento diretto del lavoratore da parte dell’INPS entro il 15 del mese successivo alla prestazione.

La normativa che regola il lavoro occasionale è dettata dall'art.54 bis del D.L. 50/2017, mentre l?inps ha per ora regolato la materia con la circolare n.107/2017.

 

Lavoro Agile

E' stato pubblicato in GU n. 135 del 13.06.2017 la Legge 81/2017 che definisce ed articola l'utilizzo del Lavoro Agile.

F24 - Obbligo utilizzo canale Entratel

L'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n.68/E del 9 giugno 2017 ha chiarito in quali casi è obbligatorio l'utilizzo del canale Entratel per la presentazione del modello F24.

L'aggiornamento normativo previsto dal D.L. n.50/2017 aveva ingenerato incertezza sull'obbligatorietà o meno di Entratel anche nel caso, frequente, di utilizzo in compensazione del cd. 'bonus Renzi': detta evenienza è stata ora esclusa dal chiarimento proposto dall'Agenzia delle Entrate.

Abolizione dei voucher

Il decreto legge 25/2017 abolisce la disciplina dei voucher ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo: dal giorno successivo, quindi dal 18 marzo 2017 non potranno essere richiesti nuovi buoni.

Nuovi adempimenti per il lavoro accessorio

Sabato 8 ottobre 2016 è entrato in vigore il D.Lgs. 185/2016, pubblicato in GU il 07/10/2016, che prevede un notevole irrigidimento burocratico degli adempimenti in caso di ricorso a prestazioni di lavoro accessorio (cd. Voucher); in particolare coloro che “ricorrono a prestazioni di lavoro accessorio sono tenuti, almeno 60 minuti prima dell'inizio della prestazione, a comunicare alla sede territoriale competente dell'Ispettorato nazionale del lavoro, mediante sms o posta elettronica, i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, indicando, altresì, il luogo, il giorno e l'ora di inizio e di fine della prestazione. (…) In caso di violazione degli obblighi di cui al presente comma si applica la sanzione amministrativa da euro 400 ad euro 2.400 in relazione a ciascun lavoratore per cui è stata omessa la comunicazione.”

Dimissioni on-line

Con la pubblicazione del D.Lgs 151/2015 è stata innovata la metodolgia di presentazione delle dimissione e delle risoluzioni consensuali (art.26), tale norma entrerà in vigore il 12 marzo 2016.

Vai alla pagina di approfondimento -->

Ammortizzatori sociali

Con la pubblicazione del D.Lgs 148/2015 è stata innovata la disciplina di cassa integrazione ordinaria, straordianaria e fondi di solidarietà.

Vedi anche la pagina di approfondimento dedicato -->

1 2 3 >
Il presente sito web - ottimizzato per la navigazione con Chrome o Firefox - utilizza cookie per scopi funzionali, pratici e statistici. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa Privacy. Proseguendo in qualsiasi modo nella consultazione del sito acconsenti all’uso dei cookie.  Accetta  Informativa Privacy